-----------------------------------
 I NOSTRI CANI
-----------------------------------
 LE CUCCIOLATE
-----------------------------------
 L'ADDESTRAMENTO
-----------------------------------
 GLI STANDARD
-----------------------------------
 L'ALIMENTAZIONE
-----------------------------------
 LA RAZZA
-----------------------------------
 GLI STORICI
-----------------------------------
 LA STORIA
-----------------------------------
 RICONOSCIMENTI
-----------------------------------
 LINK AMICI
-----------------------------------
 

 Insegniamo insieme il : "VIENI"

 

È l’esercizio più importante che qualunque cane corso deve conoscere bene. Il cane corso deve essere felice di raggiungere il proprietario quando viene chiamato, certo di ricevere un premio gradito.

 
cane corso vieni
  • Per questo esercizio fatti aiutare da un amico o un familiare; allontanati di qualche metro mantenendo il contatto visivo mentre il tuo aiutante lo trattiene e lo incita, poi chinati come nella foto ed esclama con voce allegra “vieni”, aprendo allo stesso tempo le braccia.
  •  Premia il cane corso con un bocconcino appena si avvicina.
  •  MAI sgridare il cane corso se non viene al richiamo (come dargli torto se non si avvicina se vi mostrate   aggressivi verso di lui?).
  •  MAI inseguire il cane corso nella migliore delle ipotesi lo prenderà come un gioco; nella peggiore come una minaccia.
  •  MAI richiamare il cane corso solo per riportarlo a casa chiamalo, premialo e lascialo andare qualche volta durante tutta la passeggiata in modo che non associ il “vieni” alla fine del divertimento.

RICORDATI CHE OGNI CANE APPRENDE CON VELOCITÀ DIVERSE E HA LE SUE PREFERENZE PER I DIVERSI ESERCIZI, MA SONO DAVVERO POCHE LE COSE CHE NON SI POSSONO INSEGNARE.

Da non dimenticare:

• Inizia subito ad educare il tuo cane quando lo porti a casa; con un cucciolo tutto è più semplice, ma ricordati che non è mai troppo tardi per cominciare.
• L’addestramento deve essere breve ma regolare, almeno una volta al giorno e deve essere effettuato in una zona tranquilla, lontano da distrazioni come altri animali o persone (il salotto di casa va benissimo).
• All’inizio limita la sessione di addestramento a non più di cinque minuti.Al crescere della motivazione del cane (quando capirà di cosa si tratta, aspetterà queste lezioni con gioia) questo tempo può essere raddoppiato e poi ulteriormente esteso, ma non oltre mezz’ora continuativamente. La lezione deve finire PRIMA che il cane si stanchi, anzi devi lasciargli la voglia di iniziare di nuovo al più presto.
• Utilizza solo ed esclusivamente la tecnica di addestramento con rinforzo positivo. Premia il tuo cane con cibo (snack, wurstel o pezzetti di formaggio, non più grandi di un’unghia) ed elogialo ogni volta che risponde o obbedisce a un comando (all’inizio anche se la risposta è solo parziale: il cane va aiutato a capire cosa gli chiediamo).
• Il cibo che decidi di utilizzare deve essere un premio (mai usare la pappa che riceve di solito ai pasti); la ricompensa golosa diventa un premio speciale e costituisce una parte importante del programma di addestramento (nessuno lavora per niente: voi si?).
• Non eccedere nel premiare il tuo cane, i bocconcini devono essere tanti ma molto piccoli per non saziarlo e non perdere lo stimolo fornito dal cibo.
• Ogni comando deve essere ripetuto una o al massimo due volte: se il cane non esegue correttamente, ricominciare da capo senza spazientirsi per adeguarsi ai suoi tempi senza insistere.
• Importante: non iniziare MAI una sessione di educazione quando hai fretta o sei nervoso e non sgridare MAI il tuo cane se sbaglia ad eseguire l’esercizio; ignora con pazienza gli errori (la tua indifferenza è già una punizione per lui), distrailo e premia con entusiasmo i suoi successi. Il tuo cane non tarderà a capire come funziona il gioco...

 "PIEDE"  

 "SEDUTO"

 "RESTA"

 "VIENI"

 "TERRA"

 
© 2018 Allevamento Cane Corso "Di Paianello" - CAPRANICA - Tel. +39 347 90.39.955 - Cod. Fiscale/Partita IVA: CRMMRA63T24H501G
Applicazione realizzata e gestita da www.lapoweb.it